Top Navigation

Left Navigation

Content

Ultimo Aggiornamento 21 aprile 2018

Copertina di Quale cura per la psiche?

Quale cura per la psiche?
La coppia terapeuta
paziente


isbn: 9788884101082
pagine: 162
prezzo: 16,80 €
Collana «Il diforÓno», 22
anno 2007

Autore:
Angela Marranca

Facebook

Mentre imperversano le diatribe tra sostenitori e denigratori della psicoanalisi e delle psicoterapie in generale, si riflette poco sul continuo aumento della domanda e sulle trasformazioni dei quadri clinici. In realtÓ registriamo continuamente "nuove patologie" oppure "vecchie patologie" ma con una sintomatologia completamente nuova. Si Ŕ ingigantita, divenendo pervasiva, la paura di vivere, la percezione soggettiva di insicurezza, di incapacitÓ personale nell'affrontare il mondo e gli altri. Questo volume sottolinea la necessitÓ di una lettura pi¨ complessa del disagio individuale e l'esigenza di un ribaltamento dell'ottica tradizionale che ha cercato solo all'interno del soggetto, dei suoi conflitti irrisolti o delle sue costruzioni disfunzionali di pensiero, la causa prima ed ultima dei problemi. L'intervento terapeutico implica, invece, la comprensione e la condivisione delle situazioni, dei contesti, dei legami. La "cura" della psiche viene a collocarsi in un processo di riconoscimento e di ricostruzione della trama intersoggettiva. Particolare importanza assume la relazione fra terapeuta e paziente, che diventa un'esperienza riparatrice rispetto al passato, nonchÚ un modello per costruire altri legami "sani". La cura avrÓ come perno proprio la relazione, cui sarÓ da attribuire l'esito positivo o quello negativo dei percorsi. Il testo svolge un'articolata e documentata riflessione sui connotati che rendono la relazione veramente terapeutica e su quelli che, al contrario, possono renderla "patogena". L'autrice pone in luce l'importanza che si crei una "coppia terapeutica", in cui i soggetti riconoscano la reciproca dipendenza. Ci˛ significa saper vedere il terapeuta nella sua fallibilitÓ ed il paziente come soggetto in grado di collaborare e di interagire. Si affrontano temi come reciprocitÓ , alleanza, condivisione ed empatia sulla scorta di alcuni percorsi clinici, e si rivolge una particolare attenzione alla fase della conclusione e della separazione.

Sidebar

Footer