Top Navigation

Left Navigation

Content

Ultimo Aggiornamento 14 novembre 2018

Copertina di Soggetto, linguaggio e forme della filosofia

Soggetto, linguaggio e forme della filosofia


isbn: 9788884101242
pagine: 265
prezzo: 26.00 €
Collana «Ricerche Filosofiche», 3
anno 2008

Autori:
Luciano Handjaras, Marino Rosso, Amedeo Marinotti, Stanley Cavell, Agnese Maria Fortuna, Rachele Bonfondi, Massimo Barbieri, Rebecca Bechi, Silvia Lanzetta, Alice Romoli

A cura di:
Luciano Handjaras, Marino Rosso, Amedeo Marinotti

Facebook

Il volume si apre con un'intervista a Stanley Cavell sull'importanza filosofica di Thoreau, un argomento inusuale, apparentemente occasionale, che invece introduce immediatamente all'intenzione che unisce i vari saggi: cogliere i sensi della filosofia di oggi per vedere le possibilità della filosofia di domani. Negli scritti qui raccolti si evidenziano le molteplici tradizioni ed i diversi stili di pensiero che attraversano la filosofia: Kant, Heidegger, Wittgenstein, Freud, Emerson, Gadamer, Ricoeur si accostano, si intersecano, si sovrappongono non tanto a certificare una finale ed evanescente koiné, quanto a raccogliere e a rilanciare la domanda filosofica sotto angolature ancora forti e significative.

Sommario:

STANLEY CAVELL
L'importanza del "Walden" di Thoreau (intervista a cura di Dario Honnorat)
LUCIANO HANDJARAS
La strada di Stanley Cavell ad una filosofia del domani. Riconoscere le altre menti, ricostruire il soggetto
AGNESE MARIA FORTUNA
Teatralizzare il mondo. Tragedia americana, scetticismo e redenzione in Stanley Cavell
RACHELE BONFONDI
Il perfezionismo democratico di Emerson nella lettura di Stanley Cavell
MASSIMO BARBIERI
Analisi cavelliana e psicoterapia. Scetticismo, ordinarietà, spaesamento
REBECCA BECHI
L'alterità dell’autore nell'opera di Fernando Pessoa
MARINO ROSSO
A proposito della "resolute interpretation" del "Tractatus"
SILVIA LANZETTA
L'etica, l'indicibile, la cura nelle ricerche di Maurice O’Connor Drury
ALICE ROMOLI
Il linguaggio religioso come gioco linguistico in Wittgenstein
AMEDEO MARINOTTI
La crisi del soggetto e l’ermeneutica oggi

Sidebar

Footer