Top Navigation

Left Navigation

Content

Ultimo Aggiornamento 11 novembre 2021

Copertina di Narrare la malattia

Narrare la malattia
Narrazione, clinica e dialogo fra psicoanalisi e biomedicina

isbn: 9788884101563
pagine: 336
prezzo: 34,00 €
Collana «Fort-Da», 7
anno 2010



A cura di:
Alessandro Guidi, Giuseppe Ricca

Facebook

La malattia, componente trasversale e universale dell'esperienza umana, si traduce in una molteplicitÓ di linguaggi, di comportamenti, di credenze, di ritualizzazioni e di pratiche che possono essere pienamente intesi solo facendo riferimento al soggetto, alla sua cultura, al suo contesto societario. Il concetto di malattia non si limita alla componente biomedica e alla componente soggettiva, ma implica anche una dimensione di riconoscimento sociale ed inconscioindividuale.
In questo volume, la malattia viene narrata partendo da dati clinici e da tutto ci˛ che Ŕ propedeutico alla clinica, nonchÚ partendo da dati psicoanalitici. Non sempre il confronto tra questi due momenti risulta agevole, in quanto coloro che praticano la medicina tradizionale spesso non sono aperti alla valutazione del ruolo che la psiche pu˛ esercitare sullo stato di salute, nÚ d'altra parte, coloro che si occupano "professionalmente" di psiche appaiono inclini a dar spazio alle patologie di pi¨ diretta inerenza somatica.
I contributi qui presenti cercano, appunto, di ricomporre la cesura tra questi due differenti stili di indagine e di pratica. Dal momento che ogni capitolo viene scritto da autori molto esperti dei campi cui essi afferiscono, il libro sarÓ di sicura utilitÓ non solo per quanti ormai praticano a vario titolo l'esercizio della medicina, ma anche per coloro che sono ancora negli anni della formazione.
L'aspetto pi¨ importante che dalla lettura di questi capitoli potrÓ essere tratto Ŕ quello relativo al fatto che ciascuna "narrazione" Ŕ condizionata indubbiamente dal vissuto personale e non solo dal vissuto professionale.

Sidebar

Footer