• Pensieri sull'onestÓ decorosa
  • e altri scritti
Copertina
9788884101952
56
9,90
La Biblioteca d'Astolfo, 19
9788884101952
56
9,90
La Biblioteca d'Astolfo, 19

È sotto gli occhi di tutti, tanto da diventare luogo comune, ma non per questo meno vero: politici, banchieri, uomini di legge hanno ormai perso la bussola dell’onestà. «Nello stato in cui versa, il mondo è pressoché capovolto, l’onestà decorosa non vi occupa rango alcuno, e le persone oneste vi stanno in qualche modo come in un paese straniero», scrive Mitton, quattro secoli fa.
Moralista, teorico dell’honnêteté; amico di Pascal (che lo medita nei Pensieri) e di Méré; Damien Mitton, scettico e libertino, vive nelle storie letterarie a pie’ di pagina. Eppure fu uno spirito singolarissimo, misterioso, degno di ricordo nel suo sistematico rifiuto di éclat. Questa edizione è la prima di sempre (Francia inclusa) a raccoglierne le sfagliate scritture.
Lichtenberg consigliava ai possessori di due paia di pantaloni di venderne uno per procurarsi il suo libro. I potenti d’oggi non corrono certo il rischio di restare senza brache (le brache, semmai, le sfilano ad altri): si leggano dunque Mitton, ché non è mai tardi per affinarsi d’animo!