Top Navigation

Left Navigation

Content

Ultimo Aggiornamento 21 aprile 2018

Copertina di Unico al mondo

Unico al mondo
Studi su Stirner

isbn: 9788884101983
pagine: 160
prezzo: 18,00 €
Collana «Philosophia», 31
anno 2013

Autore:
Fabio Bazzani

Facebook

Questo libro ricostruisce, sottopone a rigorosa analisi e ridiscute criticamente una delle concezioni più radicalmente dissonanti nella modernità. L’eccedenza della filosofia di Stirner, la sua eccentricità, si staglia con decisione e forza inconsuete nel quadro chiaroscurale della tradizione moderna e ne delinea la possibilità di un oltrepassamento che tuttavia risulta sotto alcuni riguardi incompiuto. L’autore pone infatti in rilievo l’ambivalente situarsi di Stirner tra rivolta contro la metafisica dell’universale ed irretimento in essa, tra esigenza di una determinazione di realtà individuale unica, irriducibile ad altro, e permanenza in una generica comunanza, che nondimeno viene dichiarata da Stirner stesso come spettrale, fantasmatica, irreale. Questa ambivalenza, questa sostanziale difficoltà, attraversa tutta la riflessione di Stirner, dai cosiddetti Scritti Minori all’Unico, sino a ricomporne l’indiscutibile valenza di cesura in un reiterarsi di stilemi e argomenti propri di quella metafisica che pure è oggetto di una violenta polemica; e ciò, a motivo di un controverso rapporto con una mai essiccata radice hegeliana che in Stirner continua ad agire fornendogli i materiali stessi per la propria ed originale teoresi.
Aldilà dei facili e consueti riduzionismi all’una o all’altra componente del pensiero politico, Stirner viene qui letto appunto nella sua densa e peculiare connotazione filosofica, nel suo hegelismo di fondo ma anche nel suo essere sintomo ulteriore di una crisi che, con l’investire il pensiero hegeliano, pone a
problema l’idea in quanto tale di modernità.

Sidebar

Footer