Top Navigation

Left Navigation

Content

Ultimo Aggiornamento 2 gennaio 2018

Copertina di Le ragioni della filosofia

Le ragioni della filosofia
NecessitÓ di un ripensamento

isbn: 9788884102119
pagine: 112
prezzo: 9.80 €
Collana «Brevia», 3
anno 2014

Autore:
Andrea Ruini

Facebook

L’autore sostiene che la filosofia italiana, divisa tra sterile sapere accademico e luccicanti esibizioni mediatiche, ha oramai smarrito il suo senso critico e la sua funzione culturale. La valutazioni severe e impietose contenute in questo volume su molte componenti del contemporaneo panorama filosofico sono unite dall’esigenza di definire un profondo ripensamento che porti a fare della filosofia una disciplina utile per la conoscenza. L’autore sostiene, infatti, che vero scopo del filosofo non è tanto quello di cambiare il mondo, quanto quello di comprenderlo, di leggerlo criticamente, avvalendosi, a tal fine, degli esiti, delle procedure e dei metodi delle discipline scientifiche. La filosofia può ancora essere utile solo se non è una mera indagine sugli usi linguistici, sulle parole, come invece vuole la riflessione di matrice analitica, bensì se è capacità di guardare al mondo, alle cose. Guardare alle cose significa appunto guardare alle scienze naturali e fisiche, alle scienze umane, all’antropologia, alla teoria politica, alla storiografia. Gli uomini hanno sempre cercato di rispondere alle domande: che cosa posso sapere? che cosa devo fare? che cosa mi è lecito sperare? La filosofia è atteggiamento critico verso questi problemi insieme alla proposta di sempre nuove soluzioni, nella consapevolezza che non è il possesso di una verità inconfutabile a fare l’uomo di scienza, bensì la ricerca, persistente e inquieta, della verità.

Sidebar

Footer