Top Navigation

Left Navigation

Content

Ultimo Aggiornamento 15 ottobre 2018

Copertina di Scritti sulla libertà e sulla contingenza

Scritti sulla libertà e sulla contingenza


isbn: 88-8410-043-7
pagine: 106
prezzo: 13.90 €
Collana «Philosophia», 6

Autore:
Gottfried Wilhelm Leibniz

A cura di:
Andrea Sani

Facebook

Il presente volume propone la traduzione di quattro brevi scritti integrali di Leibniz, originariamente in latino, che risalgono al periodo 1685-1689, due dei quali finora inediti in lingua italiana. I quattro scritti affrontano la questione - centrale nella filosofia di Leibniz e oggetto ancora oggi di un vivo dibattito tra gli studiosi di questo pensatore - della libertà e della contingenza, apparentemente inconciliabili con le premesse del sistema leibniziano. In uno di questi saggi, lo stesso Leibniz confessa di essersi avvicinato con la sua dottrina alle posizioni del necessitarismo universale di Spinoza, ma di essersi sottratto a questa tendenza fatalista grazie a una «rivelazione improvvisa». La soluzione che, a suo parere, consente di ammettere la libertà dell'uomo e la contingenza dei suoi comportamenti, proviene da suggestioni legate all'invenzione del calcolo infinitesimale. Tale soluzione è esposta in questi opuscoli con una chiarezza che non si ritrova in alcun altro testo leibniziano. Gli scritti di Leibniz, tradotti e commentati con assoluto rigore filologico, sono preceduti da un'ampia introduzione del curatore, che illustra la teoria leibniziana dei concetti modali e delle verità contingenti alla luce delle più aggiornate interpretazioni sull'argomento.

Sidebar

Footer