• L'ascolto ad orientamento psicoanalitico
  • Una prospettiva formativa per il counselor sociale
Copertina
88-8410-054-2
214
24,90
Il diforÓno, 8
  • Alessandro Guidi
  • L'ascolto ad orientamento psicoanalitico
  • Una prospettiva formativa per il counselor sociale
88-8410-054-2
214
24,90
Il diforÓno, 8
Per l'orientamento psicoanalitico ci˛ che conta non Ŕ come si ascolta ma Ŕ chi ascolta a partire dalla parola di ciascun soggetto. Per ascoltare a partire dal chi Ŕ necessario analizzare bene la domanda che Ŕ in gioco nell'Altro del disagio. Una specificitÓ del counselor ad orientamento psicoanalitico, all'interno delle professioni di aiuto, Ŕ l'accoglimento della domanda di disagio sociale, il tentativo di chiarirla insieme all'utente per inviarla ed orientarla adeguatamente rispettando il desiderio e dunque il limite del soggetto portatore del disagio. Nel lungo periodo, l'obiettivo della SocietÓ Italiana Counseling e della scuole accreditate Ŕ quello di dare uno statuto ed un riconoscimento statale a ci˛ che in itinere un operatore pubblico impegnato nelle relazione di aiuto cerca di fare come counselor. Vi Ŕ una trasversalitÓ che qualifica tutte le professioni di aiuto esistenti e riconosciute, una trasversalitÓ che Ŕ data da ci˛ che avviene in una relazione, in un incontro, nell'ascolto dell'altro disagiato: dare peso a questo incontro, dare peso alla conoscenza dei meccanismi che regolano l'incontro con il disagio dell'altro a partire dal proprio Ŕ la caratteristica dell'orientamento analitico ed Ŕ la caratteristica della psicoanalisi e del campo analitico in estensione ovvero di quel campo freudiano che accoglie anche coloro che, pur non desiderando diventare psicoanalisti, sono tuttavia desiderosi di formarsi secondo il sapere della psicoanalisi.

– 30%
su tutti i volumi
+ 15 segnalibri in omaggio


Dettaglio