• Nei giardini della letteratura
Copertina
9788884101341
242
26,50
Spiraculum, 5
9788884101341
242
26,50
Spiraculum, 5
La morfologia, il mito e la letteratura del giardino rappresentano l'oggetto di questo libro. L'autrice prende in esame la funzione emozionale del giardino, inteso come concezione di una particolare forma di esistenzialitÓ in cui entrano in giuoco non solo elementi estetici e "sapienziali", ma anche elementi che riguardano la dimensione del progetto umano nel mondo e della trasformazione del mondo. Il giardino, infatti, aldilÓ della sua "figura" irenica, tranquilla, appagante, Ŕ luogo di complessa inquietudine, momento proiettivo di una psiche che in esso rispecchia la propria connotazione di realtÓ antinomica.
Il giardino - qui esemplificato e interpretato alla luce di alcuni capolavori della letteratura di tutti i tempi - appare come luogo di godimento ma anche di perturbamento, in virt¨ dei dati inestricabili del bene e del male, della vita e della morte, di quanto attiene all'etica e di quanto attiene all'estetica, resi espliciti dalla letteratura come fine intrinseco e costitutivo dell'esistenza.

– 30%
su tutti i volumi
+ 15 segnalibri in omaggio


Dettaglio